Categoria: Reclutamento
Ordina per:
Predefinito | Nome | Autore | Data | Click
Files:

Personale ATA - mancato conferimento supplenza - assenza alle operazioni di conferimento - assenza di delega all'accettazione - onere per il MIUR di esibire la delega asseritamente conferita - insussistenza.

Information
Creato 2016-11-23
Modificato il 2016-12-14
Versione:
Dimensione 368.76 KB
Sistema
Downloads 81

Personale A.T.A. - assunzione ottenuta a seguito di dichiarazione non veritiera - atto dichiarativo di decadenza dall'impiego ai sensi dell'art. 75 del DPR 445/2000 - legittimità.

Information
Creato 2016-11-25
Modificato il 2016-12-14
Versione:
Dimensione 3.44 MB
Sistema
Downloads 83

Personale A.T.A. - assunzione ottenuta grazie a dichiarazione mendace - annullabilità degli atti di assunzione - insussistenza - nullità degli atti ex art. 1418 c.c. - sussistenza

Information
Creato 2016-11-25
Modificato il 2016-12-14
Versione:
Dimensione 2.79 MB
Sistema
Downloads 73

Personale A.T.A. - assunzione ottenuta in assenza dei requisiti per l'inclusione negli elenchi di cui al D.M. 75/2001 - revoca della nomina -legittimità - sussistenza.

(t.s.)

Information
Creato 2016-11-25
Modificato il 2016-12-14
Versione:
Dimensione 457.14 KB
Sistema
Downloads 69

Personale A.T.A. - assunzione in assenza dei requisiti per l'inserimento negli elenchi di cui al D.M. 75/2001 - nullità - sussitenza.

Information
Creato 2016-11-25
Modificato il 2016-12-14
Versione:
Dimensione 2.31 MB
Sistema
Downloads 79

Personale A.T.A. - assenza dei requisiti per l'inserimento negli elenchi di cui al DM 75/2001 - nullità del rapporto di lavoro - sussistenza - diritto al mantenimento nella prima fascia delle graduatorie permanenti - insussistenza.

Information
Creato 2016-11-27
Modificato il 2016-12-14
Versione:
Dimensione 1.01 MB
Sistema
Downloads 91

Personale ATA - reclutamento - diritto all'assunzione riserva N - oltre la quota di riserva d'obbligo - insussistenza.

La sentenza analizza la differenza tra la categoria dei controinteressati e quella dei litisconsorti. Nel processo del lavoro può sussistere solo la seconda che si configura solo allorquando il giudice si occupa di un rapporto plurisoggettivo che, dunque, può essere modificato utilmente tra le sole parti costituite in giudizio.

(t.s.)

Information
Creato 2016-12-27
Modificato il
Versione:
Dimensione 966.83 KB
Sistema
Downloads 77

Personale A.T.A. - già precario successivamente nominato a tempo indeterminato - diritto al risarcimento dei danni per illegittima reiterazione dei contratti termine - non sussiste - diritto alla corresponsione degli scatti di anzianità per i periodo di precariato -non sussiste.

La sentenza accoglie l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione nella sentenza sentenza n. 22552 del 7 novembre del 2016 affermando in particolare: "l'abusivo ricorso ai contratti a termine per l'intero anno scolastico con il personale docente e amministrativo per supplenze su posti dell'organico di diritto si verifica quando esso avviene per un termine che eccede i trentasei mesi; tale soglia temporale è stata desunta dall'obbligo di bandire concorsi con cadenza triennale e sul rilievo che analogo termine è previsto nell'ambito della generale disciplina del contratto a termine in base all'art. 5, comma 4 bis del d.lgs. n. 368/01. La Suprema Corte ha, tuttavia, ritenuto, sotto il profilo delle ricadute sanzionatorie dell'illecito, che la stabilizzazione, avvenuta in virtù dello scorrimento nelle graduatorie permanenti, in virtù del piano straordinario delle assunzioni di cui ai commi 95 e ss. della l. n. 107/2015 o anche la chance di immissione in ruolo in tempi rapidi mediante lo scorrimento in graduatoria ex art. 1, comma 109 della l. n. 107/2015 costituiscano misure satisfattive atte, presuntivamente, a riparare il danno che il lavoratore possa avere subito per effetto della reiterazione dei contratti in attesa dell'assunzione.Solo in mancanza di assunzione e/o di una chance concreta di una prossima stabilizzazione, residua, secondo la Corte, lo spazio per somministrare la tutela risarcitoria di cui all'art. 32 della l. n. 183 del 2010 in caso di abusiva reiterazione dei contratti a termine, in linea con l'indirizzo tracciato dalle Sezioni Unite con la sentenza n. 5072 del 2016".

(t.s.)

Information
Creato 2016-12-28
Modificato il
Versione:
Dimensione 220.44 KB
Sistema
Downloads 64

Personale A.T.A. - già precario successivamente nominato a tempo indeterminato - diritto al risarcimento dei danni per illegittima reiterazione dei contratti termine - non sussiste - diritto alla corresponsione degli scatti di anzianità per i periodo di precariato -non sussiste.

La sentenza accoglie l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione nella sentenza sentenza n. 22552 del 7 novembre del 2016 affermando in particolare: "l'abusivo ricorso ai contratti a termine per l'intero anno scolastico con il personale docente e amministrativo per supplenze su posti dell'organico di diritto si verifica quando esso avviene per un termine che eccede i trentasei mesi; tale soglia temporale è stata desunta dall'obbligo di bandire concorsi con cadenza triennale e sul rilievo che analogo termine è previsto nell'ambito della generale disciplina del contratto a termine in base all'art. 5, comma 4 bis del d.lgs. n. 368/01. La Suprema Corte ha, tuttavia, ritenuto, sotto il profilo delle ricadute sanzionatorie dell'illecito, che la stabilizzazione, avvenuta in virtù dello scorrimento nelle graduatorie permanenti, in virtù del piano straordinario delle assunzioni di cui ai commi 95 e ss. della l. n. 107/2015 o anche la chance di immissione in ruolo in tempi rapidi mediante lo scorrimento in graduatoria ex art. 1, comma 109 della l. n. 107/2015 costituiscano misure satisfattive atte, presuntivamente, a riparare il danno che il lavoratore possa avere subito per effetto della reiterazione dei contratti in attesa dell'assunzione.Solo in mancanza di assunzione e/o di una chance concreta di una prossima stabilizzazione, residua, secondo la Corte, lo spazio per somministrare la tutela risarcitoria di cui all'art. 32 della l. n. 183 del 2010 in caso di abusiva reiterazione dei contratti a termine, in linea con l'indirizzo tracciato dalle Sezioni Unite con la sentenza n. 5072 del 2016".

(t.s.)

Information
Creato 2016-12-28
Modificato il
Versione:
Dimensione 219.98 KB
Sistema
Downloads 87

Accesso utenti